Registrati Accedi all'area riservata
PER UN ACQUISTO CONSAPEVOLE DEL FIENO
Martedi 3 Settembre 2013
Vacche da Latte
Che il mercato del fieno sia uno dei più “selvaggi” in assoluto è noto da tempo; ben raramente infatti è possibile che l’acquirente sia in grado di ottenere garanzie sulla qualità del prodotto. La formazione del prezzo non corrisponde pertanto quasi mai a criteri di carattere oggettivo.
Prudenza vorrebbe che prima di acquistare un foraggio da destinare ai propri animali l’allevatore facesse eseguire un adeguato campionamento e un’analisi da un laboratorio di fiducia.
E’ opportuno sottoporre a campionatura da 15 a 20 rotoballe per partita, facendo uso di un’apposita sonda (tecnica del “carotaggio”); i campioni dovrebbero quindi venire miscelati insieme, e un quarto di questo materiale verrà inviato al laboratorio.
Il prelievo di fieno tramite sonda comporta almeno due vantaggi:
1) il campione è altamente rappresentativo, dato che non vanno perdute le parti di foraggio più fini;
2) si riesce ad ottenere un campione di ridotte dimensioni, apprezzato dal personale del laboratorio perché più facilmente e rapidamente manipolabile.
Qualche accortezza in più è poi necessaria quando il fieno da acquistare è destinato alle bovine in asciutta. In questo delicato periodo infatti gli eccessi di potassio possono essere responsabili dell’insorgenza di malattie metaboliche all’inizio della lattazione.
Come regola generale, il fieno da somministrarsi in asciutta deve avere un contenuto di potassio inferiore a 2% sulla sostanza secca; si tratta in pratica di foraggi cresciuti su terreni non sottoposti a massicce distribuzioni di letame o di fertilizzanti commerciali contenenti potassio.
Se si considera che un allevamento ha mediamente circa 15% di capi in asciutta, saranno 15 in una mandria di 100 capi. Poiché il controllo dell’apporto di potassio è di fondamentale importanza almeno nelle tre settimane che precedono il parto (quindi circa 20 giorni su 60), i soggetti interessati saranno costantemente un terzo, vale a dire circa cinque. E’ sufficiente moltiplicare questi cinque capi per i kg di fieno presenti nella razione da steaming up per calcolare il quantitativo di fieno con basso contenuto di potassio necessario annualmente.
.pdf file file numero 1 » 9.84 KB
tipo di file sconosciuto! file numero 2 » 12.37 KB
Torna all'elenco articoli tecnici »
NEWSLETTER CERCA NEL SITO LOGIN
Iscriviti alla nostra newsletter periodica.
informativa sulla Privacy

pig performer agricoltura new uccelli mangimi lavora con noi emilia lavoro uccelli canori reggio biologico bilancio lavora pig ordini presidente bioforce werter Progeo cani
Inserisci le tue credenziali di accesso per accedere ai contenuti riservati.
Registrati »
Ho dimenticato il login »
Modello 231 | Informativa sulla privacy | Credits

PROGEO Società Cooperativa Agricola - Via Asseverati, 1 Masone - 42122 Reggio Emilia - Tel 0522- 346411 Fax 0522 346450 - P.IVA 00127250355
Il sito web di PROGEO SocietÓ Cooperativa Agricola non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto